Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Psicologia dei gruppi e dei contesti psicosociali corso A (studenti A-L)

Oggetto:

Group psychology A

Oggetto:

Anno accademico 2013/2014

Codice dell'attività didattica
PSI0081
Docente
Cristina O. Mosso (Titolare del corso)
Corso di studi
Psicologia clinica e di comunità
Anno
2° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Fondamentale
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
M-PSI/05 - psicologia sociale
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Modalità d'esame
Elaborato intermedio (per i frequentanti) + esame orale
Prerequisiti
Sono necessarie le conoscenze che si acquisiscono negli insegnamenti di base previsti nella laurea triennale, in particolare negli insegnamenti di Psicologia Sociale, Psicometria e Psicologia Generale e le conoscenze ottenute mediante il corso di Psicologia di Comunità.
Acquired knowledge t in the teachings of Social Psychology, General Psychology and Psychometrics and the knowledge gained through the course of Community Psychology.
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

La prima parte del corso è volta ad esaminare le premesse teoriche alla base dell’efficacia della tecnica di gruppo. Saranno pertanto esaminati i modelli teorici più recenti finalizzati a spiegare il gruppo come strumento di ricerca e di lavoro. Inoltre saranno approfonditi i più recenti strumenti concettuali relativi ai processi gruppali in riferimento sia alle dinamiche intra-gruppo sia ai rapporti intergruppi, sviluppati a partire dalla teoria dell’identità sociale, includendo in tale disanima il contributo delle neuroscienze sociali e il confronto culturale. La seconda parte, ha la finalità di presentare la tecnica di gruppo in una prospettiva sociopsicologica che elegge il gruppo quale strumento di lavoro per intervenire nel lavoro clinico sia a livello comunitario sia organizzativo. Lo studente mediante esercitazioni pratiche e assistite apprenderà a riconoscere processi e aspetti che caratterizzano la dinamica del gruppo e si avvicinerà all’uso del gruppo come strumento di lavoro in contesti psicosociali situati .
The first part of the course is aimed at examining the theoretical premises underpinning the effectiveness of the technique of group. Will be examined more recent theoretical models aimed at explaining the group as a research tool and work. They will also be the latest in-depth conceptual tools relating to group processes in reference both to the dynamics of intra-group and inter-group relations, developed from the theory of social identity, including in such close examination of the contribution of social neuroscience and cultural comparison. The second part aims to present the technical group in a socio-psychological perspective which elects the group as a tool for intervention in clinical work both at community level and organizational level.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente dovrà dimostrare : conoscenze avanzate,  capacità d’interpretazione e di sintesi relativamente alla teoria e alla pratica dei gruppi.
The student must be able to demonstrate: the advanced language skills, the ability of interpretation and synthesis in relation to the theory and practice groups.

Oggetto:

Programma

Saranno affrontati i seguenti argomenti: Problemi di definizione del concetto di gruppo Il gruppo come oggetto di studio e come strumento di lavoro Strutturare e condurre un gruppo Il funzionamento di un gruppo Le premesse teoriche alla base dell’efficacia della tecnica di gruppo L’intervento psicosociale Il gruppo terapeutico Il gruppo come strumento di formazione-intervento La dinamica del cambiamento La valutazione dell’efficacia.
The topics: Problems of definition of the concept of group The group as an object of study and as a business tool Structuring and lead a group The operation of a group The theoretical premises underpinning the effectiveness of the technique of group Psychosocial intervention The therapeutic group The group as a training tool-intervention The dynamics of change.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Brown R. (2005). Psicologia sociale dei gruppi. Il Mulino, Bologna. Un testo a scelta tra i seguenti: Bonomelli R., Fedi A., Lutto, protesta, democrazia: per una lettura psicosociale di Madres de Plaza de Mayo, H.I.J.O.S. e Hermans, Liguori Editore, Napoli, 2008 Fedi, A., Mannarini T., Oltre il NIMBY: La dimensione psicologico-sociale della protesta contro le opere sgradite, Franco Angeli, Milano, 2008 Di Maria F., Formica I. (2009). Fondamenti di gruppoanalisi. Bologna: Il Mulino. Kaneklin C., Il gruppo in teoria e in pratica, Milano, Raffaello Cortina, 2010. Due articoli a scelta: Non vi sono segnalazioni particolari per gli studenti del CdS di Clinica. Articoli consigliati agli studenti del CdS in Scienze della Mente: Amodio D. M. (2009).The social neuroscience of intergroup relations European Review of Social Psychology, Vol.19, , pages 1-54. Schulz-Hardt S. & Mojzisch A. (2012) How to achieve synergy in group decision making: Lessons to be learned from the hidden profile paradigm. European Review of Social Psychology, vol. 22, pages 305-343 Articoli consigliati agli studenti del CdS Psicologia Criminologica e Forense: Hogg, M. A., van Knippenberg D.& Rast III D. E. (2012) The social identity theory of leadership: Theoretical origins, research findings, and conceptual developments European Review of Social Psychology vol. 22, pp. 258-304 Vaes, J., Leyens,J.P , Paladino M.P. & Pires Miranda M. (2012) We are human, they are not: Driving forces behind outgroup dehumanisation and the humanisation of the ingroup European Review of Social Psychology, vol. 22, pp 64-106 Reicher, S. D., Haslam, S. R. Spears & Reynolds K. J. (2012) A social mind: The context of John Turner’s work and its influence. European Review of Social Psychology, pp. 344-385 Postmes T. Jetten, J. (2006) Individuality and the group. London: Sage. (cap. 6 e 9) Herek, G.M. McLemore, K.A (2013) Sexual Prejudice, Annual Review of Psychology, Vol. 64: 309–333.
Brown R. Group processes. Blackwell, London, 2000 Kaneklin C., Il gruppo in teoria e in pratica, Milano, Raffaello Cortina editore, 2010 (capp. 3, 5, 6) A text to be chosen: Bonomelli R., Fedi A., Lutto, protesta, democrazia: per una lettura psicosociale di Madres de Plaza de Mayo, H.I.J.O.S. e Herman@s, Liguori Editore, Napoli, 2008 - Fedi, A., Mannarini T. (a cura di), Oltre il NIMBY: La dimensione psicologico-sociale della protesta contro le opere sgradite, FrancoAngeli, Milano, 2008 - Volpato C., Deumanizzazione. Come si legittima la violenza, Laterza, Bari, 2011 - Zamperini A., Psicologia dell’inerzia e della solidarietà, Einaudi, Torino, 2001 A paper from the following list or others that will be indicated in the website: - Amodio D. M. (2009).The social neuroscience of intergroup relations. European Review of Social Psychology, Vol.19, pp.1-54. - Hogg, M. A., van Knippenberg D.& Rast III D. E. (2012) The social identity theory of leadership: Theoretical origins, research findings, and conceptual developments. European Review of Social Psychology, vol. 22, pp. 258-304. - Reicher, S. D., Haslam, S. R. Spears & Reynolds K. J. (2012) A social mind: The context of John Turner’s work and its influence. European Review of Social Psychology, pp. 344-385. - Schulz-Hardt S. & Mojzisch A. (2012) How to achieve synergy in group decision making: Lessons to be learned from the hidden profile paradigm. European Review of Social Psychology, vol. 22, pages 305-343. - Vaes, J., Leyens,J.P , Paladino M.P. & Pires Miranda M. (2012). We are human, they are not: Driving forces behind outgroup dehumanisation and the humanisation of the ingroup European Review of Social Psychology, vol. 22, pp 64-106..

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 24/04/2014 15:59

Location: https://psicologialavoro.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!