Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Psicologia dei gruppi e dei contesti psicosociali

Oggetto:

Anno accademico 2010/2011

Codice dell'attività didattica
PSI0081
Docenti
Cristina Mosso (Titolare del corso)
Michele Presutti (Titolare del corso)
Corso di studi
Laurea magistrale in Psicologia clinica e di comunita' (D.M. 270/2004)
Anno
2° anno
Tipologia
Fondamentale
Crediti/Valenza
8
SSD dell'attività didattica
M-PSI/05 - psicologia sociale
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi


Il corso è rivolto agli studenti del corso di Laurea Magistrale in Psicologia Clinica e di Comunità. Obbiettivo di questo insegnamento è di approfondire le più recenti teorie dei rapporti intergruppi, alcune delle quali sono estensioni della teoria dell’identità sociale. Inoltre, il corso si propone di affrontare lo studio degli eventi che definiscono i gruppi "ad hoc", sia favorendo la familiarità con i principali indirizzi teorici, sia orientando al riconoscimento dei fenomeni e delle fasi in cui si realizza l'esperienza di gruppo.
La seconda parte del corso ha la finalità di fornire agli studenti i riferimenti teorici, metodologici ed esperienziali rispetto al ruolo dei gruppi nello sviluppo professionale ed organizzativo. Inoltre sarà affrontato nello specifico il ruolo delle cosiddette “comunità di pratica” (CdP) nei processi di sviluppo organizzativo e nel successo delle organizzazioni in quanto fonti di creazione e sviluppo delle conoscenze.

 

 

Oggetto:

Programma

Contenuti

a) Teorie che spiegano l’identificazione con il proprio gruppo.
b) Fattori che favoriscono il mantenimento dei sistemi sociali esistenti.
c) Il gruppo psicologico (processi e contenuti, "di gruppo" e "in gruppo", fenomeni e difese di gruppo).
d) La teoria (soggettività e oggettività, singolarità e pluralità, qualità e livelli di esperienza).
e) Caratteristiche fondamentali delle comunità di pratica; l'arte per lo sviluppo delle CdP; potenzialità e limiti delle CdP

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

BIBLIOGRAFIA DI BASE

Kaneklin, C. (2010) Il gruppo in teoria e in pratica. Milano: Cortina.

Speltini, G. & Palmonari, A. (2007). I gruppi sociali. Bologna: Il Mulino.

Wenger E., McDermott R., Snyder W.M., (2007). Coltivare comunità di pratica. prospettive ed sperienze di gestione della conoscenza, Milano, Guerini e associati

Di Maria, Formica (2009) Fondamenti di Gruppoanalisi. Il Mulino

 

A) Consigliata agli studenti che affrontano per la prima volta lo studio della psicologia dei gruppi:

G. Speltini-A. Palmonari I gruppi sociali Il Mulino

B) Per studenti interessati ad approfondire le relazioni intergruppi:

R. Brown, D. Capozza & O. Liciardello Immigrazione, acculturazione e modalità di contatto FrancoAngeli

C) Per chi è interessato alle dinamiche di gruppo all’interno di contesti organizzativi:

Haslam, van Knippenberg, Platow & Ellemers Social Identity at work. (capitoli:1,2,3,4)

Oggetto:

Note

Abstract
The course will deal with the psychosocial perspective on groups exploring the main issues about intra and
inter-groups dynamics: groups development, basic processes and structural aspects, group efficacy and
decision, conflict and cooperation among groups. Moreover, the relationships among groups and their psychosocial settings will be examined and analyzed. Address specifically the role of so-called "community
of practice" (COP) in the process of organizational development and their role and value in the success of organizations as sources of creativity and knowledge development.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 26/07/2011 14:28

Location: https://www.psicologialavoro.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!