Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Laboratorio di "il diversity management"

Oggetto:

Anno accademico 2021/2022

Codice attività didattica
PSI1027
Docente
Dott.ssa Annamaria Fantauzzi (Titolare del corso)
Corso di studio
Psicologia del lavoro e dell'organizzazione
Anno
1° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Laboratorio
Crediti/Valenza
4
SSD attività didattica
M-PSI/06 - psicologia del lavoro e delle organizzazioni
Lingua
Italiano
Tipologia unità didattica
modulo
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso si propone di raggiungere i seguenti obiettivi formativi:

  1. a) riconoscere e acquisire un approccio utile alla gestione delle risorse umane, finalizzate alla valorizzazione delle differenze di cui ciascun individuo è portatore all'interno dell'organizzazione.
  2. b) Saper riconoscere queste differenze per gestirle attivamente e per creare un ambiente lavorativo che favorisca e valorizzi l’espressione del potenziale e delle capacità individuali, per utilizzarle come opportunità di crescita del singolo, di innovazione per l’azienda e come leva strategica per il raggiungimento degli obiettivi organizzativi.
  3. a) Padroneggiare i fondamenti teorico-epistemologici della Psicologia delle Differenze Culturali nell’ottica del lavoro, sia entrando nel merito della riflessione epistemologica alla base della disciplina, sia, a fronte di tale percorso conoscitivo, offrendo gli strumenti che consentano di porsi come esperti delle “differenze culturali” nell’ambito professionale e lavorativo
  4. b) Saper conoscere le differenze ed esigenze culturali che sono necessarie per una adeguata e competente valutazione e selezione all'interno delle organizzazioni, al fine di preparare gli studenti a un loro utilizzo. Particolare attenzione verrà dedicata all’analisi di “casi studio” con relativi problem solving, concernenti anche dinamiche di conflitto, incomprensione e difficoltà nella convivenza lavorativa e personale.
  5. c) Dare agli studenti la possibilità di acquisire:

la capacità di contribuire alla progettazione di un processo di selezione, di un processo di valutazione e di risoluzione delle differenze culturali, qualora si pongano come problema e non come risorsa;

la capacità di applicare processi inferenziali nell'osservazione e valutazione della competenza professionale, anche in base alla provenienza e alla cultura d’appartenenza;

la capacità di prevedere e gestire le ricadute organizzative e gestionali legate ai processi di valutazione e selezione del personale, oltre agli scontri etnici e culturali che possono insorgere;

la capacità e competenza di rendere la differenza culturale una ricchezza e non di concepirla una problematica o un disagio all’interno dell’ambiente di lavoro.

 

The course aims to achieve the following training objectives:

  1. a) recognize and acquire a useful approach to the management of human resources, aimed at enhancing the differences that each individual bears within the organization.
  2. b) Knowing how to recognize these differences in order to actively manage them and to create a working environment that favors and enhances the expression of individual potential and skills, to use them as opportunities for individual growth, innovation for the company and as a strategic lever for achievement of organizational objectives.
  3. a) Mastering the theoretical-epistemological foundations of the Psychology of Cultural Differences from the point of view of work, both by entering into the merits of the epistemological reflection at the base of the discipline, and, in the face of this cognitive path, offering the tools that allow you to be experts in "Cultural differences" in the professional and work environment
  4. b) Knowing the cultural differences and needs that are necessary for an adequate and competent evaluation and selection within organizations, in order to prepare students for their use. Particular attention will be paid to the analysis of "case studies" with related problem solving, also concerning the dynamics of conflict, misunderstanding and difficulties in working and personal coexistence.
  5. c) Give students the opportunity to acquire:

the ability to contribute to the planning of a selection process, a process of evaluation and resolution of cultural differences, if they arise as a problem and not as a resource;

the ability to apply inferential processes in the observation and evaluation of professional competence, also based on the origin and the culture of belonging;

the ability to foresee and manage the organizational and managerial repercussions linked to the personnel assessment and selection processes, in addition to the ethnic and cultural clashes that may arise;

the ability and competence to make cultural difference an asset and not to conceive it as a problem or a discomfort within the work environment.

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine del corso, gli studenti saranno in grado di porsi in un’ottica relativistica, di interpretazione e comprensione delle differenze culturali, di comprendere le finalità e ricadute gestionali e organizzative dei processi di valutazione e selezione all'interno delle organizzazioni, in chiave transculturale; contribuire alla progettazione di processi di valutazione e selezione del personale anche straniero, di prevedere possibili conflitti e strategie di risoluzione; saper riconoscere esigenze reali del lavoratore, di ordine culturale, sociale e religioso, per favorire un buon ambiente di collaborazione e di lavoro.

At the end of the course, students will be able to place themselves in a relativistic perspective, to interpret and understand cultural differences, to understand the management and organizational purposes and effects of the evaluation and selection processes within organizations, in a cross-cultural key ; contribute to the design of evaluation and selection processes for personnel, including foreign ones, to foresee possible conflicts and resolution strategies; knowing how to recognize real needs of the worker, cultural, social and religious, to encourage a good environment of collaboration and work.

Oggetto:

Programma

Verranno presentate metodologie e strumenti operativi per la promozione del benessere all'interno delle organizzazioni, entrando nel merito di come il senso comune configuri le “differenze culturali” e di come l’esperto, a fronte del percorso conoscitivo compiuto e degli strumenti acquisiti, possa ricoprire un ruolo fondamentale nella presa in carico e nel governo delle interazioni che, nella sua organizzazione, vengono mantenute e generate. E’ prevista un‘ intersezione con l’antropologia culturale, di cui saranno ripercorse le fondamenta, con la sociologia della migrazione, tenendo conto delle specificità culturali dei soggetti osservati.

Nel dettaglio saranno esplorati i seguenti argomenti:

1) Diversity management e valorizzazione delle diversità

Diversity: moda o reale necessità?

I principi del diversity management

La diversità all’interno dell’azienda: vincoli e opportunità per l’impresa

Il passaggio da Diversity a Variety

2) Discriminazione sul luogo di lavoro: problematica ancora attuale?

Le problematiche della diversità: stereotipi, accettazione delle differenze, etnocentrismo e relativismo culturale

Il contrasto come opportunità

Le azioni da attuare per contrastare la discriminazione

3) La gestione e lo sviluppo delle risorse umane attraverso la valorizzazione delle peculiarità

Identificare e gestire le diverse forme di “diversità” e “peculiarità”

Strategie e processi di socializzazione ed integrazione

Costruire ed applicare un piano d’azione per l’integrazione

4) Un esempio: le differenze generazionali tra baby-boomers, generazione X, Y e Z

- aspettative

- approccio al lavoro

 5) Gestire e promuovere una politica gestionale inclusiva e valorizzante sul posto di lavoro

Sensibilizzare la direzione e coinvolgere il management

Selezionare gli indicatori per poter misurare l’efficacia del percorso

Comunicare internamente ed esternamente la scelta della nuova politica perché diventi una leva di fidelizzazione aziendale

 6) Tecniche di comunicazione verbale e non-verbale della e verso la diversità culturale

 

Methodologies and operational tools for the promotion of well-being within organizations will be presented, discussing how common sense shapes "cultural differences" and how the expert, in the face of the cognitive path completed and the tools acquired, can play a fundamental role in taking charge and governing the interactions that, in its organization, are maintained and generated. An intersection is planned with cultural anthropology, the foundations of which will be retraced, with the sociology of migration, taking into account the cultural specificities of the subjects observed.

In detail, the following topics will be explored:

1) Diversity management and enhancement of diversity

Diversity: fashion or real necessity?

The principles of diversity management

Diversity within the company: constraints and opportunities for the company

The transition from Diversity to Variety

2) Discrimination in the workplace: still a current issue?

The problems of diversity: stereotypes, acceptance of differences, ethnocentrism and cultural relativism

Contrast as an opportunity

The actions to be implemented to combat discrimination

3) The management and development of human resources through the enhancement of peculiarities

Identify and manage the different forms of "diversity" and "peculiarity"

Socialization and integration strategies and processes

Build and apply an action plan for integration

       4) An example: the generational differences between baby boomers, generation X, Y and Z

- expectations

- approach to work

     5) Manage and promote an inclusive and enhancing management policy in the workplace

Raise management awareness and involve management

Select the indicators to be able to measure the effectiveness of the path

Communicate internally and externally the choice of the new policy so that it becomes a lever of company loyalty

    6) Verbal and non-verbal communication techniques of and towards cultural diversity

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Il corso verrà realizzato attraverso presentazioni di casi-studio e strumenti, discussioni di gruppo, esercitazioni individuali e role-playing, simulazioni e sistematizzazioni teoriche conclusive. Sono inoltre comprese testimonianze di  attori del mondo delle risorse umane e del lavoro, che mettano in risalto l’importanza delle differenze culturali rispetto alla maggioranza indagata e sappiano riportare situazioni reali di conflitto e incomprensioni nell’ambito lavorativo e comunitario.

Tenendo presente le indicazioni rettorali anti-Covid, il corso sarà erogato quanto più possibile in presenza; lì dove sia necessario, saranno assicurate videolezioni tramite piattaforma Webex con il collegamento con tutti gli studenti da remoto.

 

The course will be carried out through presentations of case studies and tools, group discussions, individual exercises and role-playing, simulations and conclusive theoretical systematizations. Also included are testimonies from actors in the world of human resources and work, who highlight the importance of cultural differences with respect to the majority investigated and are able to report real situations of conflict and misunderstandings in the workplace and community.

Keeping in mind the anti-Covid rectoral indications, the course will be delivered as much as possible in the presence; where necessary, videolessons will be ensured via the Webex platform with remote connection with all students.

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Fatto salvo l'obbligo di frequenza dell'attività laboratoriale che non può essere inferiore al 75% delle ore previste, l'accertamento della preparazione dello studente avverrà in forma orale, con la discussione anche di casi studio.

Without prejudice to the obligation to attend the laboratory activity which cannot be less than 75% of the scheduled hours, the assessment of the student's preparation will take place in oral form, with the discussion of case studies.

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:

Note

Le modalità di svolgimento dell’attività didattica potranno subire variazioni in base alle limitazioni imposte dalla crisi sanitaria in corso. In ogni caso è assicurata la modalità a distanza (lezioni asincrone su Moodle e lezioni sincrone su Webex) per tutto l’anno accademico.

 

The didactic modalities could undergo changes due to the Covid-19 health emergency. Remote teaching is guaranteed (Webex and Moodle).

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/03/2020 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    31/12/2022 alle ore 00:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 12/10/2021 15:01

    Location: https://www.psicologialavoro.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!