Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Psicologia dell'emergenza

Oggetto:

Emergency Psychology

Oggetto:

Anno accademico 2021/2022

Codice attività didattica
PSI1015
Docente
Maria Teresa Fenoglio (Titolare del corso)
Corso di studio
Psicologia del lavoro e dell'organizzazione
Psicologia del lavoro e del benessere nelle organizzazioni
Anno
1° anno, 2° anno
Periodo
Primo semestre
Tipologia
Opzionale
Crediti/Valenza
7
SSD attività didattica
M-PSI/06 - psicologia del lavoro e delle organizzazioni
Erogazione
A distanza
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
esame orale (verbalizzante)
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Sono previsti i seguenti obiettivi formativi, articolati per “conoscenze”, “competenze” e “valori”.

  • Conoscenze: conoscere il mondo del soccorso, le istituzioni e le organizzazioni che vi sono presenti e le regole a cui si attengono. Conoscere le reazioni emotive, comportamentali, fisiche, relazionali di un individuo coinvolto in un evento potenzialmente traumatico, in relazione alle condizioni specifiche, alla natura dell’evento e all’età. Conoscere le principali linee guida riguardanti il lavoro psicologico e psicosociale con le vittime. Conoscere le possibili reazioni emotive, comportamentali, fisiche, relazionali dei soccorritori
  • Competenze: saper leggere uno scenario emergenziale in modo sistemico. Saper pensare e agire in situazioni imprevedibili e spesso caotiche. Saper identificare i bisogni dei soggetti e pianificare il sostegno anche in situazioni caotiche e complesse. Saper collegare la teoria all’esperienza.
  • Valori: comprendere il significato dell’impegno professionale degli psicologi nelle emergenze

Training Objectives

Training objectives will be the following, distributed in "knowledge", "skills", "expected behavior”  and values".

 

  • knowledge: how rescue institutions and organizations operate, their rules and culture. Which Emotional, physical, relational human reactions  in front of tragic events can be expected, with concern of age, specific conditions and event characteristics. Main international and national guidelines concerning psychosocial interventions in emergency situations.

 

  • Skills: systemic understanding and analysis of emergency situations.

 

  • Values:  understanding the value of the involvement of professional psychologists in case of emergencies and the violation of human rights

 

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

I risultati attesi si riferiscono agli obiettivi formativi sovra esposti.

Learning results derive from the training objectives themselves.

Oggetto:

Programma

1-Gli scenari emergenziali e gli ambiti di intervento degli psicologi dell’emergenza 

2-La PsiEm: origini e paradigmi adottati

La PsiEm in “tempi di pace”

  • Psicologia dell’emergenza e psicologia sociale e di comunità: le prime esperienze Nord Americane.
  • La diffusione del modello psicosociale nelle comunità scientifiche occidentali e la nascita delle comunità di esperti .
  • La diffusione della Psiem in Europa e in Italia

La PsiEm in “tempi di guerra”

  • Le esperienze storiche all’origine degli studi sul trauma: Shoah e Guerra del Viet Nam 
  • I pionieri degli studi sul trauma
  • La guerra nella ex Yugoslavia e l’affermazione del modello psicosociale in situazioni post belliche. La “scuola” croata.
  • Psicotraumatologia “anglosassone” e “francofona”

3-Il lavoro dello psicologo nelle emergenze, formazione necessaria e profilo professionale

4-Le maxi Emergenze

  • Storia delle catastrofi in Italia , nascita della Protezione Civile e  regolamentazione della presenza degli aiuti psicologici. Il sistema di Protezione Civile in Italia e in Europa
  • Le fasi del disastro
  • L’aiuto psicologico nelle grandi emergenze
  • Le linee guida internazionali, europee ed italiane
  • Comunità e disastri. Il trauma delle comunità. L’intervento psicosociale nelle comunità. Il processo di ricostruzione
  • Le Emergenze ambientali: I disastri  industriali in Italia. Il caso Casale Monferrato
  • La Pandemia causata dal Covid19 e l’aiuto psicologico

5.Le emergenze “quotidiane” e il First Psychological Aid

  • Nascita in Europa dei sistemi di aiuto psicosociale nelle emergenze quotidiane
  • Le emergenze di competenza del sistema 118 e le loro implicazioni psicosociali. 
  • Il “Primo aiuto psicologico” (First Psychological Aid), presupposti teorici e metodologici. Le linee guida internazionali.
  • Le Squadre SPES a Torino

6.Il lavoro del soccorso

  • Il soccorritore: motivazioni, cultura organizzativa di riferimento, rischio psicosociale.
  • Le emozioni del soccorritore
  • Fattori di rischio e di protezione nel lavoro del soccorso 
  • Il lavoro di squadra
  • Il sostegno al soccorritore (Defusing, Debriefing, Peer support)
  • I vissuti psicologici del personale sanitario nella pandemia Covid19.
  1. Il terrorismo
  • Il terrorismo in Italia e  in Europa: dimensioni storiche e sociologiche
  • Le conseguenze psicosociali degli attacchi terroristici e il lavoro dello psicologo. 
  • Fattori di resilienza delle vittime e dei famigliari. Resilienza gruppale e comunitaria. Il caso della strage alla Stazione di Bologna.
  • L’attentato al Museo del Bardo a Tunisi nel 2015 e l’aiuto psicologico alle vittime.
  • Un comune fronteggia il terrorismo: il caso del Comune di Torino
  • Il fenomeno dello “stampede” e il panico in piazza San Carlo a Torino
  1. L’emergenza profughi e la violazione dei diritti umani
  • Inquadramenti storici: La violazione del diritto di asilo e le stragi nel Mediterraneo. L’esodo dei profughi sulle rotte balcaniche e mediterranee e i respingimenti alle frontiere.
  • la perdita dei luoghi di origine, la condizione migratoria, i respingimenti, l’attesa della regolamentazione: implicazioni psicologiche.
  • Violazione dei diritti umani e conseguenze psicologiche nei singoli e nelle comunità.
  • pregiudizi, xenofobia e razzismo 

  1. Emergency scenarios and intervention fields of Emergency psychologists.

Testimony given by protagonists of fiele experience

  1. Emergency Pyschology: hystorical origin and  theoretical paradigms

EP in “Times of peace” 

  • Social and community pyschology in the US and the base of the development of a new discipline. 
  • Then Creation of a new discipline and of an internationsl expert group
  • The soreading of EP in Europe and in Italy

EP in “Times of war”

    • Hystorical experiences at the base of trauma studies: thenHolocaust and the Vietnam War. Trauma studierò Pioneers. 
    • The wor in former Yougoslavia and the creation of the psychosocial model starti gli from post war situations. The Croat Schhool.  
    • Anglosaxon and French psychotraumatology
  1. How Emergency psychologists operate, professional profile and training
  1. Mass emergencies
  • The history of mass emergencies in Italy , Civil Protection foundation and the beginning of structured psychosocial help in Europe and in Italy
  • International, European and italian guidelines
  • Communties and disastrers. Traumatized communities. Community psychosocial interventions in the impact and post impact phases. The reconstrucion phase. 
  1. Enivromental emergencies and the violation of the Rights of enviromentsl health. Industrial disasters in Italy.  

 

  1. Daily Emergencies and the First Pyschological Aid 
  • France and Austrian adopted psychosocial support system
  • The Italian 118 rescue system and psychosocial aspects
  • FPA theoretical and metodological dimesnions. Internationsl guidelines in FPA. 
  • The SPES Squads in Torino
  1. Rescue work and helpers
  • Rescuers: motivations, organizational culture, psychosocial risks.
  • Rescuers emotions
  • Risks and Protection Factors in rescue work 
  • Emergency team work
  • Rescuers psychological support: Defusing, Debriefing, Peer support

 

8.Terroristic attacks

 

  • Terrorism in Europe and in Italy: hystorical and sociological dimensions . 
  • Pyschosocial consequences of terroristic attacks and the role of Emergency psychologists. 
  • Resilience in primary and secondary victims. Group and community resilience. The case of Bologna 1980 massacre
  • The terroristck attack in Tunisia at the Bardo museum and psychological support of the victims
  • How Turin administration faced the internal crisis dued to personnel loss. 
  • France, Spain, and Tunisia psychosocial support of the victims
  • “stampede” and panic in Torino San Carlo square. 

 

Refugees and the violation of human rights 

 

  • Hystorical dimensions: the violations of asilum seekers rights and the Mediterranean and Balcanian slaughter.
  • the psychological consequences of homeland loss, migratory conditions, refoulement and burocracy vexation 
  • Human rights violations and psychological consequences 
  • pregiudice, xenophobia and racism

Course evaluation. Learning evaluation.

Bilancio del Corso. Verifica degli apprendimenti. 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Il corso avrà una durata di 40 ore, realizzate con lezioni a distanza,  e si articolerà in:

  • Lezioni frontali. Studio di casi. Interventi di esperti e protagonisti.

The course has a duration of 40 hours. It will comprise plenary lessons, Case studies, Experts and stakeholders interventions.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

mediante questionario finale di gradimento ed esame sui testi consigliati

A final questionnaire will be distributed among participants , who will be finally evaluated in a oral exam.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

TESTI ADOTTATI (OBBLIGATORI)

  • Sbattella F., Tettamanzi R., Fondamenti di Psicologia dell’Emergenza, Il Mulino, Bologna 2013,
  • Fenoglio MT (2020) "Scritti di Psicologia dell'Emergenza". In corso di Stampa. Il volume verrà fornito agli studemti in formato pdf scaricabile.

TESTI CONGLIATI PER GLI APPROFONDIMENTI (uno a scelta)

  • AAVV, Primo Soccorso Psicologico, Guida all’operatività sul campo, ed. Telefono azzurro, 2010 (Psychological First Aid: Field Operations Guide , National Center for PTSD )
  • De Soir, Lo stress traumatico nel lavoro di soccorso dei pompieri, esperienze di gestione dello stress con la tecnica del debriefing psicologico in Belgiohttp://www.erikdesoir.be/files/ lo_stress_traumatico_dei_pompieri.pdf.•
  • DeSoir E.,  Celli T., Colpiti al cuore, gestire lo stress e il trauma nelle squadre di soccorso, 2017
  • Fenoglio M.T., “La città sommersa. La creazione delle Squadre di sostegno psicosociale “SPES” a Torino”, in Trabucco G., Buonocore F., Pronto Soccorso Triage, Cortina 2008. 
  • Presidenza del Consiglio dei Ministri, Criteri di massima sugli interventi psicosociali da attuare nelle catastrofi, 2006. http://www.psicologiperipopoli.it/files/Criteri_di_massima %20(interventi%20psicosociali).pdf.
  • Sbattella F., Tettamanzi M, Iacchetti F, Basic Therapeutic actions: un modello di intervento psicosociale per le vittime dello Tsunami,Nuove Tendenze Della Psicologia, 401-432, 2005
  • SbattellaF., Perdite inaspettate: l'elaborazione del lutto in contesti di emergenza, Relazione, in Le azioni dello psicologo nelle emergenze, (Sondrio, 06-06 maggio 2011), Psicologi per i popoli - Sondrio, 2011: 120-126
  • Sbattella F., M Tettamanzi, Le conseguenze psicologiche degli incidenti stradali, EDUCatt- Ente per il diritto allo studio universitario dell'Università Cattolica, 2014-06-11
  • Tettamanzi, M., Sbattella, F., Molteni, M., Famiglie in emergenza tra vulnerabilità e resilienza, in Sbattella Fabio, (ed.), Fondamenti di Psicologia dell’emergenza, Franco Angeli, Milano 2013.   
  • Sbattella F. Manuale di Psicologia dell’Emergenza, Angeli 2009, 
  • Sbattella F., Tettamanzi R., Fondamenti di Psicologia dell’Emergenza, Il Mulino, Bologna 2013,
  • Young H. et Al., L’assistenza psicologica nelle emergenze, Erickson 2002.De Soir E., Celli T., Colpiti al cuore, gestire lo,stress e il trauma nelle squadre di soccorso, 2017



 

 



Oggetto:

Note

L'insegnamento è rivolto a studenti/esse

  • al primo anno del corso di laurea in Psicologia del lavoro e dell'organizzazione (nuovo ordinamento)
  • al secondo anno del corso di laurea in Psicologia del lavoro e del benessere nelle organizzazioni 

Modalità di svolgimento

Le modalità di svolgimento dell’attività didattica potranno subire variazioni in base alle limitazioni imposte dalla crisi sanitaria in corso. In ogni caso è assicurata la modalità a distanza (lezioni su piattaforma Zoom, ID 634 140 1808) per tutto l’anno accademico.

The didactic modalities could undergo changes due to the Covid-19 health emergency. Remote teaching is guaranteed (platform Zoom, ID 634 140 1808).

Registrazione
  • Chiusa
    Apertura registrazione
    28/09/2020 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    31/11/2020 alle ore 23:55
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 01/06/2021 09:37

    Location: https://www.psicologialavoro.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!